Un inferno da quando aveva soltanto dieci anni. Attenzioni proibite culminate in violenza sessuale. E botte, autentiche punizioni fisiche, nei confronti del fratello della piccola da quando lui di anni ne aveva otto. Una “prigione” domestica – fisica e psicologica – quella che è stata scoperta dai carabinieri in provincia di Agrigento che hanno arrestato un quarantenne att …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento