PALERMO- Il cadavere saponificato di una donna, è stato rinvenuto in mare, nelle acque antistanti contrada Magazzinazzi, tra Alcamo Marina e Castellammare del Golfo, da una motovedetta della Capitaneria di porto.

Gli investigatori non escludono che possa trattarsi di una migrante. Da un primo esame medico legale risulta che il corpo si trovava in acqua da almeno 40 giorni.

Ricevi le no …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento