PALERMO – L’imputato si sarebbe assentato dal lavoro senza autorizzazione. Il giudice Nicola Aiello ha condannato Rosario Di Fatta, dipendente della Rap, l’ex municipalizzata che si occupa della raccolta e del trattamento dei rifiuti a Palermo.

La pena inflitta al dipendente Rap è di un anno e tre mesi di carcere senza il beneficio della sospensione condizionale della pena, per …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia

Scrivi un commento