CALTANISSETTA – “Nel primo interrogatorio di Vincenzo Scarantino al carcere di Pianosa il dottore Tinebra era presente. Ricordo un particolare: prima dell’interrogatorio noi parlammo nella stanza del direttore del carcere. Perché si era posto il problema di come evitare che i precedenti difensori di Scarantino potessero con lui conferire, ignorando la sua collaborazione, e per e …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento