PALERMO – Le conseguenze dei reati ambientali sono molto più pericolose e vicine di quanto si creda. È dallo straripamento del torrente San Giovanni che sono partire le indagini culminate ieri nel blitz dei carabinieri, coordinati alla Procura di Messina.

L’acqua invase una parte del centro abitato di Giardini Naxos nel 2015 e nel 2016. Si iniziò a indagare ed è venuta fuori una r …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento