MESSINA – Pretendeva oltre 100 mila euro a titolo di tangente nell’ambito dell’esecuzione dei lavori di una gara d’appalto. Con questa accusa i militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Messina hanno dato esecuzione stamattina ad un’ordinanza agli arresti domiciliari, emessa dal Gip di Patti, nei confronti del direttore dei lavori di un cantiere nel …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento