CATANIA – Coronavirus, ancora usura a danno di ristoratori. Nuova inchiesta del nucleo di polizia economico-finanziaria della guardia di finanza etnea. Ecco i particolari. Le indagini

Si chiama Francesco Caccamo, ha 55 anni, residente a Misterbianco. I finanzieri lo hanno arrestato in flagranza di reato con un’accusa pesantissima, soprattutto in questo momento: usura ed estorsione. …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento