CATANIA – Credendo che la fidanzata avesse creato e utilizzato un falso profilo di Facebook, con un’amica, per rimanere in contatto con altri ragazzi del quartiere ha chiesto un incontro ‘chiarificatore’ al padre della ragazza, ferendolo con un colpo di pistola a una gamba. E’ l’accusa contestata dalla Procura di Catania a Mikael Kevin Cambria, di 18 anni, che ? …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento