PALERMO – La verità è contenuta in una chat WhatsApp. In una serie di messaggi dal contenuto agghiacciante. Quello che sembrava un suicidio potrebbe essere stato un “omicidio del consenziente”. Mirko Antonio La Mendola, 26 anni, di Caltanissetta, sarebbe stato aiutato ad uccidersi da un minorenne di diciassette anni. Avevano un piano ed è la chat che lo svelerebbe. Il corpo è …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento