PALERMO- Attraverso lo schermo di una videoconferenza si racconta la storia di Kristina, 41enne lituana, ma con la casa in Norvegia, che, però, vive a Catania, perché suo marito è un militare in servizio alla base di Sigonella. Già così è una storia cosmopolita, poi devi metterci pure Palermo: la città che ha salvato questa mamma di due figli, grazie al trapianto di fegato all’Ismett. …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento