PALERMO – C’erano gli interessi della famiglia mafiosa di Corso dei Mille dietro l’associazione Avel che gestiva in convenzione con l’Asp il trasporto in ambulanza dei pazienti dializzati.

I reati di associazione a delinquere finalizzati alla truffa e ai falsi che hanno portato al blitz di oggi, secondo l’accusa, sarebbero stati commessi per agevolare Cosa Nostra, m …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento