CALASCIBETTA (ENNA) – Secondo l’accusa avrebbe massacrato suo fratello, l’operaio agricolo Marco Bruno, 48 anni, trovato morto in campagna il 28 giugno scorso con un trauma e fratture al cranio. Lo avrebbe colpito alla testa con un attrezzo da lavoro non identificato, inscenando poi una caduta accidentale e facendosi trovare dai soccorritori che tentava di rianimarlo. Ma questa tesi, sos …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento