Amava le stelle, la bambina morta a tredici anni all’Ospedale dei Bambini, che ha un nome dolce e luminescente come una stella che brilla, adesso, in lontananza. Un nome come una scia di luce che prende la notte e la caccia via, perché non disturbi i sogni, con la sua oscurità. Adesso la bambina che amava le stelle è un dono. Sono stati i suoi genitori, straziati dal dolore, ad acconsenti …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento