PALERMO – L’ex dirigente regionale Anna Rosa Corsello è stata condannata a tre anni e mezzo di carcere per peculato. Era imputata per essersi autoliquidata i compensi di commissaria liquidatrice delle società partecipate Biosphera e Multiservizi.

Secondo l’accusa dei pubblici ministeri, coordinati dal procuratore aggiunto Sergio Demonitis, Corsello avrebbe violato il principio …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento