PALERMO – C’era un gran via vai nello studio legale di Alessandro Del Giudice in via Portella della Ginestra. Pietro Formoso, di cui Del Giudice è stato legale e portavoce, vi fissava gli appuntamenti, ora ricostruiti dall’avvocato che ha deciso di collaborare con la giustizia.

Del Giudice ricorda il giorno in cui arrivò “questo signore di Bolognetta, un mafioso, bassino …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento