Per anni avrebbe costretto la moglie a subire episodi di violenza fisica e psicologica, arrivando anche a minacciarla di morte e aggredendola con un coltello. Dedito al gioco d’azzardo, secondo quanto ricostruito dalle indagini della polizia, obbligava inoltre la donna, la sola a lavorare in famiglia, a finanziarlo quotidianamente.

E’ l’accusa contestata al marito della vittima, …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento