AGRIGENTO – Gruppo whatsapp per eludere i controlli delle forze dell’ordine a Canicattì, nell’Agrigentino. Il sostituto procuratore Paola Vetro ha avanzato la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di 62 persone che avrebbero creato e utilizzato la chat, denominata ‘uomini imiezzu a via’, al fine di evitare eventuali posti di blocco sul territorio.

L’ipotesi …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento