PALERMO – Quattro anni ciascuno di carcere per corruzione. È questa la pena inflitta ad Emanuele Gaetano Caruso, 53 anni, originario di Paternò, imprenditore nel settore dei rifiuti, e alla compagna Daniela Pisasale, 45 anni di Siracusa, rappresentante della Realizzazioni e Montaggi srl ed amministratore unico della Ecoambiente Italia srl entrambe con sede a Siracusa.

La sentenza è del giudi …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento