TRAPANI – L’auto di scorta dell’allora giudice Carlo Palermo, che scampò all’attentato mafioso nei suoi confronti avvenuto il 2 aprile del 1985 nella frazione balneare ericina di Pizzolungo, dove purtroppo perirono Barbara Rizzo e i suoi gemelli Giuseppe e Salvatore Asta, sarà recuperata ed esposta al pubblico. Lo ha annunciato il sindaco Giacomo Tranchida.

La blindata d …
Continua a leggere …

Fonte: Live Sicilia
#BlogSicily #NotizieSicilia

Scrivi un commento